Cappello da bambina a uncinetto

cappello a uncinettoOCCORRENTE:

  • 80 g cotone cablè n°8 color corallo lavorato doppio

  • uncinetto n° 2,5 mm

  • 80 cm di nastro color panna

  • un bottone a forma di gufo

  • ago passanastro

  • ago

  • forbici

PUNTI IMPIEGATI:

  • catenella (cat)

  • maglia bassissima (mbss)

  • maglia alta (ma)

  • maglia alta in costa(mac)

  • punto gambero

PROCEDIMENTO:

Sostituire la prima ma di ogni giro con 3 cat e terminare ogni giro con una mbss nella 3° cat iniziale.

Fare un anello magico.

1° giro: 12 ma (12 ma)

2° giro: 2 ma in ogni maglia (24 ma)

3° giro: *1 ma, 2 ma nella maglia seguente*, ripetere da * a * fino alla fine del giro (36 ma)

4° giro: *2 ma, 2 ma nella maglia seguente*, ripetere da * a * fino alla fine del giro(48 ma)

5° giro: *3 ma, 2 ma nella maglia seguente*, ripetere da * a * fino alla fine del

giro(60 ma)

6° giro: *4 ma, 2 ma nella maglia seguente*, ripetere da * a * fino alla fine del giro(72 ma)

7° giro: *5 ma, 2 ma nella maglia seguente*, ripetere da * a * fino alla fine del giro(84 ma)

8° giro: *6 ma, 2 ma nella maglia seguente*, ripetere da * a * fino alla fine del giro(96 ma)

9° giro: *7 ma, 2 ma nella maglia seguente*, ripetere da * a * fino alla fine del giro(108 ma)

dal 10° al 13° giro: 1 ma in ogni ma (108 ma)

14° giro: *1 ma, 1 cat saltare una maglia* ripetere da * a * fino alla fine del giro

dal 15° al 16° giro: 1 mbss per spostarsi nell’archetto 1 ma, *1 cat 1 ma nell’archetto succ* ripetere da * a * fino alla fine del giro

17° giro: 1 ma in ogni ma (108 ma)

dal 18° al 20° giro: lavorare come dal 14°al 16°

21° giro: 1 ma in ogni ma (108 ma)

PER LA FALDA:

22° giro: lavorare a ma in costa (prendendo solo il filo anteriore)* 8 ma, 2 ma nella maglia seguente * ripetere da * a * fino alla fine del giro (120 ma)

23° giro: *9 ma, 2 ma nella maglia sseguente * ripetere da * a * fino alla fine del giro (132 ma)

24° giro: *10 ma, 2 ma nella maglia sseguente * ripetere da * a * fino alla fine del giro (144 ma)

25° giro: *11 ma, 2 ma nella maglia sseguente * ripetere da * a * fino alla fine del giro (156 ma)

26° giro: lavorare a punto gambero

Tagliare il filo e fermarlo nel lavoro.

Passare il nastro nel 20° giro e fare un fiocco, cucire il bottone sul fiocco prendendo anche il cappello.

Per scaricare le istruzioni in formato pdf cliccate il link—>>>cappello a uncinetto da bimba

Presina natalizia con fiocco di neve

presina
schemi uncinetto: presina natalizia con fiocco di neve

OCCORRENTE:

  • 45 g circa di filato Lana Gatto Caprice 100% acrilico suddiviso nei colori rosso e bianco
  • uncinetto n° 4
  • forbici
  • ago da lana
  • 12 strass da 6 mm di diametro

PUNTI IMPIEGATI:

  • Catenella
  • Maglia Bassissima
  • Maglia Bassa
  • Mezza Maglia Alta
  • Maglia Alta

MISURE:

La presina misura 20 cm compreso il bordo

PROCEDIMENTO:

Per la lavorazione delle due parti della presina dovete seguire lo schema sottostante, io ne ho fatta una rossa e una bianca

presina-uncinetto-retro
schemi uncinetto: piastrella granny

Una volta realizzate le due parti, passiamo a fare il fiocco di neve: prendete il filato bianco e, seguendo lo schema, realizzate il lavoro

fiocco-di-neve
schemi uncinetto: fiocco di neve

Pronto il fiocco di neve, dovete cucirlo alla piastrella rossa utilizzando l’ago da lana.

Adesso dobbiamo unire le due parti della presina:

Fate combaciare i lati interni della presina e, cominciando dall’angolo in alto a sinistra, unite le due parti lavorando a maglia bassa, prendendo tutti i fili superiori delle due maglie alte.

Fare tutto il giro lavorando 3 maglie basse in ogni angolo e una maglia bassa in ogni maglia alta.

Arrivati nell’angolo iniziale fate una catenella di 15 punti per realizzare l’asola per appendere la presina, fare una maglia bassa e chiudere con una maglia bassissima il giro.

Nel secondo giro facciamo la bordura: iniziamo con 1 catenella che sostituisce la maglia bassa, saltare due maglie e nella terza lavorare 2 maglie alte, 1 pippiolino (3 cat, una maglia bassissima nella prima catenella) , 2 maglie alte, saltare due maglie e ripetere partendo dalla maglia bassa.

Dovete lavorare 5 motivi in ogni lato, facendo in modo di lavorare la maglia bassa dell’ultimo motivo del lato nella maglia bassa centrale dell’angolo. Lavorare così ogni lato e chiudere il lavoro con una maglia bassissima nella prima maglia bassa (fatta con la catenella).

Come tocco finale attaccate gli strass al fiocco di neve.

Presina a uncinetto con cuore Jacquard

presina-uncinetto-con-cuore-jaquardOCCORRENTE:

  • 35 g circa di filato Lana Gatto Caprice 100% acrilico suddiviso nei colori blu elettrico, grigio perla  e bianco
  • uncinetto n° 4
  • forbici

PUNTI IMPIEGATI:

  • Catenella
  • Maglia Bassissima
  • Maglia Bassa
  • Maglia Alta

MISURE:

La presina misura 20 cm compreso il bordo

PROCEDIMENTO:

Per la lavorazione della presina dovete seguire gli schemi sottostanti e fare i cambiamenti di colore come indicato nello schema.

Fate attenzione ai cambi di colore, affinché non si notino dovete seguire le regole che si usano per la lavorazione jacquard:

  1. Quando dovete cambiare colore, per non farlo notare, dovete chiudere la maglia alta precedente a quella dove dovete sostituire il colore, con l’altro colore di filato;
  2. Una volta che avete cambiato colore non dovete lasciare il filo non utilizzato, ma lavorarlo dentro le maglie in modo da portarvelo dietro e poterlo utilizzare al prossimo cambio di colore senza dover ogni volta riagganciarlo. In questo modo eviterete l’incombenza di dover fermare tanti fili.

Questo è lo schema della parte anteriore della presina, ho realizzato in bianco il cuore e in blu elettrico il restante.

Per rifinire il cuore l’ho ripassato a punto catenella in grigio.

presina-con-cuore-a-uncinetto

Questo è lo schema della parte posteriore.

Ho realizzato i primi 5 giri con il bianco e gli ultimi 2 con il grigio.

presina-uncinetto-retro

Ecco come risulteranno le due parti lavorate

presina-con-cuore-a-uncinetto2

Adesso dobbiamo unire le due parti della presina:

Fate combaciare i lati interni della presina e, cominciando dall’angolo in alto a sinistra, unite le due parti lavorando a maglia bassa, prendendo tutti i fili superiori delle due maglie alte.

Fare tutto il giro lavorando 3 maglie basse in ogni angolo e una maglia bassa in ogni maglia alta.

Arrivati nell’angolo iniziale fate una catenella di 15 punti per realizzare l’asola per appendere la presina, fare una maglia bassa e chiudere con una maglia bassissima il giro.

Nel secondo giro facciamo la bordura: iniziamo con 1 catenella che sostituisce la maglia bassa, saltare due maglie e nella terza lavorare 2 maglie alte, 1 pippiolino (3 cat, una maglia bassissima nella prima catenella) , 2 maglie alte, saltare due maglie e ripetere partendo dalla maglia bassa.

Dovete lavorare 5 motivi in ogni lato, facendo in modo di lavorare la maglia bassa dell’ultimo motivo del lato nella maglia bassa centrale dell’angolo. Lavorare così ogni lato e chiudere il lavoro con una maglia bassissima nella prima maglia bassa (fatta con la catenella).

Braccialetti a uncinetto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Occorrente:

-un po’ di filato di cotone cable’ n° 5 Lana gatto

-un uncinetto n°1,25

-un bottone

-un ago

-forbici

Punti impiegati:

-catenella

-maglia bassissima

-maglia alta

Procedimento:

Fate 4 cat. e chiudetele ad anello con una m. bassissima nella prima delle tre catenelle. 

Nell’anello così ottenuto, lavorate 3 m. alte, 3 cat, 3 m. alte (sostituite la prima m. alta con 3 cat.). Fate 3 cat. e voltate il lavoro. 

Nell’archetto lavorate sempre 3 m. alte, 3 cat. ,3 m. alte e 3 cat. poi voltate il lavoro. Continuate la lavorazione fino a che non avrete raggiunto la misura desiderata. 

Quando passate all’ultimo giro, lavorate l’archetto facendo qualche catenella in più, in modo da realizzare un’asola dove allacciare il bottone (io ho fatto 8 cat., dovete prendere la misura con il vostro bottone).

Terminate il giro, tagliate il filo e affrancatelo al lavoro. Cucite il bottone all’inizio del braccialetto con lo stesso filo.

Per scaricare le spiegazioni in formato PDF cliccate su —>>> braccialetti uncinetto

Per vedere il post originale cliccate su—>>> braccialetti uncinetto

Come realizzare dei braccialetti a uncinetto con perline facili

braccialetto uncinetto con perline

OCCORRENTE:materiale occorrente per braccialetti

  • un po’ di filo di cotone bianco cablè 5 Lana Gatto

  • uncinetto n° 1,75

  • uncinetto n° 0,75

  • perline colorate a piacere

  • forbici

PUNTI IMPIEGATI:

  • catenella

ESECUZIONE:spiegazioni braccialetti uncinetto 1

Per prima cosa bisogna infilare le perline nel filo: ne occorrono 4 per ogni braccialetto.

Per infilarle mi sono aiutata con l’uncinetto 0,75: inserite la perlina sull’uncinetto poi prendete il filo con l’uncinetto e fate una una cappietta (senza fare il nodo iniziale del lavoro) aiutandovi con l’altra mano; tenete il filo ben tirato e fatelo passare nella perlina. Proseguite così fino a che avrete inserito il numero di perline necessario.

spiegazioni braccialetti uncinetto 2

Avviate una catenella di 21 punti con l’uncinetto 1,75

come lavorare le perline

Lavorate nella prossima catenella la perlina

Proseguite lavorando altre 5 catenelle poi inserite la perlina. Dovete inserire 4 perline in totale.

Quando avete lavorato l’ultima perlina fate una catenella di 22 punti (ne faccio una in più in quanto l’ultima catenella va persa quando si tira il filo per chiudere), tagliate il filo e chiudete il lavoro. Il braccialetto è pronto!

Se volete scaricare le istruzioni per realizzare i braccialetti in PDF cliccate sul link —>>> braccialetti uncinetto con perline

Uncinetto da mamme: Lavoriamo a maglia alta!

Curiosando tra i social network per osservare i lavori delle appassionate di uncinetto, mi imbatto sempre più spesso in lavorazioni  che posso definire “artistiche”. Tutti cercano di stupire gli altri facendo delle lavorazioni complicate.

Adoro le opere d’arte che vengono create all’uncinetto dalle mani magiche di coloro che ci lavorano, ci vuole una grande passione per poter portare a termine dei lavori complessi.

Anche io mi dilettavo in lavorazioni difficili finché non sono diventata mamma e mi sono ritrovata di punto in bianco a non avere più tempo da dedicare a questa passione. Come avrete potuto notare sono molti mesi che non pubblico più nessun lavoro, ma non pensate che per questo Vi abbia dimenticati, ho solo dovuto mettere in un cassetto per un po’ di tempo la mia passione per l’uncinetto. Non è stato semplice ma i figli hanno la precedenza, penso che sia così per ogni mamma!

Vi starete chiedendo cosa c’entra tutto ciò con il titolo dell’articolo? Ebbene è proprio grazie alla maglia alta che ho potuto rispolverare la mia passione per l’uncinetto e ricominciare a creare.

Spesso e volentieri quando cerco l’ispirazione, quando ho voglia di fare qualcosa, di creare, apro l’armadio dove tengo i filati e li guardo, aspetto che mi “parlino” e mi suggeriscano come vogliono essere utilizzati. Non sono pazza o almeno credo!

Qualche giorno fa  mi sono imbattuta in un sacchetto dove avevo riposto dei gomitoli acrilici di tanti colori, l’avevo appoggiato in un armadio da diversi mesi, l’ho rivisto ed è arrivata l’ispirazione!

Era da diverso tempo che pensavo a qualcosa di facile da fare…fare la mamma ti impedisce di concentrarti sul lavoro per più di qualche minuto di fila, quindi è impossibile dedicarsi a dei lavori che richiedono la completa attenzione.piastrelle  per copriletto a uncinetto tinta unita

La prima cosa che mi hanno ispirato i gomitoli sono state le presine, perché non iniziare in anticipo a preparare i pensierini di Natale?, ho realizzato così la prima faccia,
non mi sembrava vero riprendere in mano l’uncinetto dopo tanti mesi, poi la seconda parte della presina, al momento di unirle insieme ho avuto un’illuminazione: se invece delle presine realizzo un bel copriletto perla mia bimba?!

I gomitoli mi avevano “parlato” e ho deciso di intraprendere quest’avventura: realizzerò un bel copriletto!

Ho iniziato a fare le piastrelle e voglio che il copriletto sia particolare e unico…ho deciso di fare ogni piastrella diversa dalla precedente! Dato che non ho il  tempo di mettermi a cercare dei punti tutti differenti per realizzarle, ho deciso di lavorarle a maglia alta e di giocare con il colore. Alternerò queste piastrelle fatte a righe di differenti colori ad altre che lavorerò a tinta unita.

Questo tipo di lavorazione così semplice mi ha permesso di riavvicinpiastrelle per copriletto a uncinetto a righearmi all’uncinetto e allo stesso tempo mi sta dando la soddisfazione di creare un copriletto  per la mia bambina, cosa che fino a qualche giorno prima mi sembrava impossibile!

Quando finalmente ne avrò fatte un bel po’ arriverà la parte più divertente: unirle insieme! Sto pensando di farlo a maglia bassa con un unico colore…forse toccherà al bianco…chissà!

La parte finale del lavoro mi diverte molto anche se molti possono trovarla noiosa , decidere dove collocare ogni piastrella può essere un lavoro tedioso ma, è importante farlo al meglio per ottenere un risultato finale armonioso, basta cucire delle piastrelle che non si abbinano vicine  e l’effetto d’insieme può essere disastroso!

Tutto ciò per dire che devo alla semplicità della maglia alta il fatto che finalmente ho potuto riavvicinarmi all’uncinetto e, anche se rimpiango di non riuscire a realizzare dei lavori più complessi (per il momento!), allo stesso tempo sono felice di aver potuto ricominciare a coltivare questa mia passione.

 

 

Porta cellulare arcobaleno

porta cellulare arcobaleno

OCORRENTE:

  • 20 g Filato di cotone cablè n°5 nei seguenti colori: rosso, arancione, giallo, verde chiaro, celeste, lilla e viola

  • Uncinetto n° 1,25

PUNTI IMPIEGATI:

  • catenella (cat.)

  • maglia bassa (m.bassa)

  • maglia alta (m.alta)

  • maglia bassissima (m.bss)

CONSIGLI:

La lavorazione è molto semplice, ed è adatta anche alle principianti.

Durante la lavorazione chi è inesperta potrebbe trovare qualche difficoltà nel fare il primo giro e nell’eseguire correttamente i cambi di colore.

Per ovviare al primo problema, se non riuscite a fare la lavorazione in tondo, potete lavorare il porta cellulare come un rettangolo alto 11 cm e largo 16 cm e poi cucirlo.

Se invece il problema sta nell’effettuare i cambi di colore, dovete semplicemente ricordarvi di cambiare il filo nell’ultimo passaggio di chiusura dell’ultima maglia alta del giro.

Potete realizzare il porta cellulare in qualsiasi misura, basta aumentare o diminuire il numero di maglie iniziale e/o il numero di giri lavorati.

PROCEDIMENTO:

Il lavoro finito misura 11 x 8 cm.

Sostituire ogni m. alta iniziale con 3 cat. e ogni m. bassa con una cat.

Terminare ogni giro con una m. bss nella terza cat.

Avviare una cat. di 25 m. +3 per sostituire la prima m. alta e lavorare 24 m. alte. Continuare lavorando altre n3 m. alte nell’ultima cat. proseguire lavorando nella parte sottostante 24 m. alte, iniziando sempre a contare dalla prima cat. e terminare lavorando 3 m. alte nell’ultima cat. chiudere con una maglia bassissima.

Lavorare poi 3 giri a m. alta per ogni colore, seguendo il seguente ordine: rosso, arancione, giallo, verde chiaro, celeste, lilla e viola.

Eseguire un ultimo giro a maglia bassa in viola.

Tagliare il filo e affrancarlo al lavoro.

Per scaricare le istruzioni in PDF cliccate sul link —> porta cellulare arcobaleno